Crea sito

CITROEN VISA DIESEL – Vavavuma – (1984)

vavavuma

Spot del 1985 – Vavavuma – Clicca Sopra

VIDEO 2 Il simpatico slogan – Clicca

—————————————————————————————————————-

Storia

La Visa fu una autovettura prodotta dalla casa francese Citroën presentata per la prima volta nell’ottobre del 1978. La Visa nacque per sostituire la ormai anziana Citroën Ami 8, in modo da proporre, come fece la sua diretta antenata, una utilitaria spaziosa e di dimensioni generose. E difatti la Visa non tradì le attese: più grande della Citroën LN, si avvicinava piuttosto proprio agli ingombri della Ami 8.

Era una berlina 2 volumi disponibile unicamente con carrozzeria a cinque porte. Come la LN, comunque, utilizzava molti componenti della Peugeot 104, primo fra tutti il pianale. Il progetto della Visa si basava su specifiche introdotte dopo la fusione con la Peugeot nel Gruppo PSA. Già in precedenza si stava già lavorando all’erede della Ami 8, ma si utilizzavano altre specifiche di progetto che sarebbero state in seguito accantonate, per poi essere riprese in un secondo momento per la realizzazione della Axel.

Citroen VISA cabriolet

L’equipaggiamento interno era caratterizzato, oltre che dal consueto volante monorazza, anche dal dispositivo PRN, ossia un cilindro montato accanto al volante che conteneva tutti i comandi relativi a tergicristallo, luci e clacson. La Visa fu inizialmente disponibile nelle versioni Special e Club, che utilizzavano il bicilindrico da 652 cm3 e 35 CV di potenza massima, e nella versione Super, dotata del 1.1 PSA XW3. Nel 1980, la Visa Super fu sostituita da due versioni: la Super E con lo stesso motore da 1.1 litri e la Super X, che montava invece il motore XZ da 1219 cc e 64 CV di potenza, e che divenne il modello di punta della gamma.

Nel 1981 arrivò il restyling: nuovo frontale, più lineare e meno tormentato, fari anteriori e fari posteriori ridisegnati. L’anno successivo, arrivarono due versioni a tiratura limitata, ossia la Trophée e la Chrono, utilizzate prevalentemente nelle competizioni, anche se uscivano dalla Casa omologate per uso stradale. Oggi sono delle autentiche rarità. Dello stesso periodo fu la Visa GT, che andava a sostituire la Super X come vettura top di gamma. Poco tempo dopo fu introdotta la Visa 14 TRS, dotata dello stesso motore PSA XY della Visa GT, ma depotenziato in modo da privilegiare maggiormente la coppia motrice e consentire un utilizzo tranquillo.

spot_visa_citroen_vavavuma

Nel 1983 fu lanciata la Visa 954, dotata del piccolo 4 cilindri XV utilizzato anche sulla Peugeot 104. Più tardi, nel 1986, la denominazione di questa versione mutò in Visa 10.

Il 1984 vide il lancio della versione diesel, dotata di un motore PSA da 1769 cc che obbligò la Casa ad effettuare alcuni adattamenti al vano motore, dati gli ingombri del propulsore stesso. Nel 1985 la Visa GT fu sostituita dalla più potente Visa GTi, dotata del 1.6 da 105 CV che equipaggiava la contemporanea 205 GTI 1.6. Due anni più tardi tale motore vide incrementare la propria potenza a 115 CV.

E’ di quel periodo la massiccia presenza pubblicitaria con il famoso spot “Vavavuma” che riscosse molto successo. A1315

citroen_visa_auto_epoca_vavavuma_spot

Ma già dal 1986 fu presentata la Citroën AX che avrebbe dapprima affiancato e poi sostituito la Visa, che sopravvisse per altri due anni. Nel 1988 la Visa fu tolta di produzione.

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Citro%C3%ABn_Visa

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.