Crea sito

CENERENTOLA – Disney – (1950)

 

cenerentola_disney_1950_film

Il trailer originale di Cinderella (1950) – Clicca Sopra

 

La mitica scarpetta – Clicca Sopra

 

Bibbidi bobini bu – Clicca Sopra

———————————————————————————————————————

Cenerentola 

Cenerentola (Cinderella) è un film del 1950 diretto da Wilfred Jackson, Hamilton Luske e Clyde Geronimi. È un film d’animazioneprodotto dalla Walt Disney Productions e distribuito negli Stati Uniti dalla RKO Radio Pictures il 14 febbraio 1950.

Cinderella-disney-screencaps_FILM-1950

È il 12º Classico Disney, ed è basato sulla fiaba Cenerentola di Charles Perrault. Le canzoni del film, tra cui “I sogni son desideri” e “Bibbidi-Bobbidi-Bu”, vennero scritte da Mack David, Jerry Livingston e Al Hoffman.

Realizzato sulla cuspide tra le classiche animazioni Disney dell'”età dell’oro” degli anni trenta e ’40 e le produzioni meno acclamate dalla critica degli anni cinquanta, Cenerentola è rappresentativo di entrambe le epoche.

cenerentola_cinderella_poster_originale_disney

Cenerentola fu il primo lungometraggio corposo prodotto dallo studio dopo Bambi nel 1942; la seconda guerra mondiale e i bassi rendimenti al box office avevano costretto Walt Disney a produrre una serie di film collettivi poco costosi come Musica maestro! e Bongo e i tre avventurieri per gli anni quaranta. Il riferimento live action venne ampiamente utilizzato per mantenere i costi d’animazione bassi. Circa il 90% del film venne fatto nel modello live action prima dell’animazione, utilizzando set di base come riferimento sia per gli attori che per gli animatori.

CENERENTOLA_matrigna

Nelle versioni precedenti della sceneggiatura, il principe originariamente svolgeva un ruolo più grande e aveva più sviluppo del personaggio di quello che in ultima analisi ricevette nella versione finale del film. In un inizio abbandonato, il principe veniva mostrato a caccia di un cervo, ma alla fine della sequenza veniva rivelato che il principe e il cervo erano in realtà amici giocavano. In un finale alternativo abbandonato, dopo che il granduca aveva scoperto l’identità di Cenerentola, la ragazza veniva portata al castello per essere ripresentata al principe, che era sorpreso di apprendere che Cenerentola era in realtà una modesta serva invece della principessa che pensava fosse, ma i sentimenti del principe per lei erano troppo forti per essere infastiditi da questo e lui la abbracciava; la Fata Madrina riappariva e ripristinava l’abito da ballo di Cenerentola per l’inquadratura di chiusura. Walt Disney stesso riferì che aveva tagliato il finale alternativo perché sentiva che era troppo lungo e non dava la “liquidazione”, ma la scena in seguito sarebbe stata incorporato nel video gioco Kingdom Hearts Birth by Sleep.

cinderella-godmother-cenerentola-canzone

Per la prima volta, Walt si rivolse ai cantautori della Tin Pan Alley per scrivere le canzoni. La musica della Tin Pan Alley sarebbe poi diventata un tema ricorrente nell’animazione Disney. Cenerentola fu il primo film Disney ad avere le sue canzoni pubblicate e coperte da copyright della neonata Walt Disney Music Company. Prima che le colonne sonore diventassero commerciabili, le canzoni del film avevano poco valore residuo per lo studio cinematografico che le possedeva e venivano spesso vendute ad affermate società musicali stabiliti per la pubblicazione di spartiti.

“Bibbidi-Bobbidi-Bu” divenne un singolo per quattro volte, con versioni importanti di Perry Como e le Fontane Sisters. La Woods batté altre 309 ragazze per la parte di Cenerentola, dopo che delle registrazioni demo in cui cantava alcune delle canzoni del film vennero presentate a Walt Disney. Tuttavia, non aveva idea di stare facendo il provino per la parte fino a quando Disney non la contattò; inizialmente infatti aveva fatto le registrazioni per un paio di amici che le avevano inviate a Disney a sua insaputa. Secondo quanto riferito, Disney pensava che la Woods avesse il giusto tono di voce “da favola”.

cenerentola_zucca_film_disney_classico

Durante la produzione, Walt Disney sperimentò l’uso delle doppie tracce vocali per la canzone “Canta usignolo”, tecnica utilizzata prima solo da artisti in registrazioni in studio come i Beatles. Quando Ilene Woods aveva completato la registrazione di “Canta usignolo”, Walt l’ascoltò e le chiese se poteva cantare in armonia con se stessa. Lei, nonostante la titubanza iniziale per quella soluzione tecnica piuttosto ardita, finì per cantare la doppia registrazione, comprese l’armonia della seconda e terza parte. Ilene Woods rivelò questa innovazione in un’intervista.

cenerentola_fiaba_disney-1950

Differenze dalla fiaba originale

  • Nella fiaba Cenerentola va al ballo tre volte, e non una sola.
  • Nella fiaba è il principe stesso (e non il granduca, come nel film) a indagare a casa di Cenerentola cercando la proprietaria della scarpetta.
  • Nella fiaba le scarpette di Cenerentola sono fatte di pelliccia di scoiattolo e non di cristallo; sono spesso considerate di vetro a causa di un errore di traduzione.
  • Nella fiaba Cenerentola decide lei stessa di non andare al ballo per sua espressa volontà, in quanto teme che gli ospiti del ballo non accettino una stracciona come lei.
  • Tuttavia, anche nell’originale le sorellastre prima di andare al ballo la scherniscono lo stesso, ma solo a parole.
  • Nella fiaba la matrigna e le sorellastre non sanno che è Cenerentola la ragazza misteriosa
  • Nella fiaba le sorellastre si tagliano una il punta del piede e l’altra in tallone per poter calzare la scarpetta, ingannando così il principe; Durante la strada verso il castello, però, le colombelle amiche di Cenerentola le smascherano e le accecano.
  • Nella fiaba Cenerentola perdona la matrigna e le sorellastre e le fa vivere a palazzo con lei (non nella versione originale dei F.lli Grimm) ( 2gen18 )

cenerentola_Prince-Charming-Cinderella

Testo tratto e modificato: https://it.wikipedia.org/wiki/Cenerentola_(film_1950)

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Una risposta a “CENERENTOLA – Disney – (1950)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.