Crea sito

CELESTE Telenovela – (1991)

CELESTE

celeste telenovela andrea del boca

Sigla originale cantata da Andrea del Boca – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Le scene più belle dell’ultima puntata – Clicca 

—————————————————————————————————————————————

Celeste è una telenovela argentina del 1991, ideata da Enrique Torres e José Nicolás, diretta da Nicolás Del Boca e con protagonista l’attrice Andrea Del Boca.
Tra gli interpreti principali, figurano inoltre Gustavo Bermúdez, Rodolfo Machado, Dora Baret, Germán Palacios, Arturo Maly ed Erika Wallner.

Celeste – Breve Trama 

celeste serie tv

Protagonista delle vicende è la giovane Celeste Verardi, che vive in condizioni di povertà assieme alla madre Lucía, credendo che suo padre sia morto quando lei era ancora piccola.

Un giorno, Celeste incontra Franco, rampollo di una ricca famiglia e figlio di Teresa Visconti e del padre biologico di Celeste, Leandro Ferrero.

Celeste però non può presentarsi al primo appuntamento con il giovane, perché proprio in quel giorno la madre muore, cosicché le strade dei due per un po’ si separano.

Poco prima di morire però Lucía Verardi si era fatta promettere dal vero padre di Celeste e dalla zia di quest’ultima di prendersi cura della ragazza: Celeste viene così assunta come domestica in casa Ferrero, dove ritrova anche il suo amore Franco.

celeste

Dopo qualche tempo, in cui Celeste, tra l’altro è insidiata anche dal fratello gemello di Franco, Enzo, che tenta anche di abusare di lei, la ragazza torna tra le braccia dell’uomo che ama, del quale rimane incinta.
“Celeste” rimane però choccata quando scopre – ascoltando una conversazione tra Teresa e Leandro – di essere la figlia di quest’ultimo e fugge di casa, temendo di aver commesso incesto con il suo fratellastro.

In realtà però Franco, così come il suo gemello Enzo, non è il fratello di Celeste, in quanto non è figlio di Leandro Ferrero, bensì di un amico di famiglia, Bruno Rossetti….

celeste

Sigla TV 

Nell’originale argentino, la sigla è Te amo, interpretata dalla protagonista della fiction, Andrea Del Boca.Per l’edizione italiana, è stato invece utilizzato il brano Mitico amore di Antonello VendittiLa fiction si compone di 172 episodi.

In Argentina, è andata in onda per la prima volta da Canal 13 a partire dall’11 marzo 1991. In Italia, è stata trasmessa in prima TV da Retequattro dal settembre 1992 al 1993 ed è stata replicata da Lady Channel nel 2008.

Prima visione
Prima TV Argentina
Dal 11 marzo 1991
Al 1991
Rete televisiva Canal 13
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal settembre 1992
Al 1993
Rete televisiva Retequattro ( 2giu18 )

Curiosità

celeste Andrea Del Boca

“Celeste” è la prima telenovela argentina nella quale veniva trattato un tema delicato e dal forte impatto emotivo quale l’AIDS. Grazie a questa produzione la coppia Andrea Del Boca/Gustavo Bermudez fu talmente apprezzata che venne riproposta gli anni seguenti in “Antonella” e “Celeste siempre Celeste” (in Italia “Celeste2”).
Nella realizzazione della telenovela “Celeste” sono intervenuti diversi familiari di Andrea Del Boca. Primo tra tutti Nicolas Del Boca, il regista e anche la madre Ana Maria nel ruolo di segretaria-amministratrice, la quale segue la figlia sin dall’età di 4 anni quando aveva debuttato nel mondo delle telenovelas.

Oltre a questi la sorella Annabella, stilista e scenografa, con il marito Enrique Torres, uno degli autori della telenovela. La telenovela fu emessa in molti paesi del mondo ed il successo fu tale che la casa produttrice pensò di realizzare una seconda parte, “Celeste siempre Celeste”. In Italia la telenovela ha avuto parecchio successo benché trasmessa nella tarda mattinata. Fino ad ora è stata l’unica telenovela riacquistata da Rete4 dopo essere passata sulle Tv locali.

andrea del boca in celeste siglaTesto tratto e modificato:  http://it.wikipedia.org/wiki/Celeste_(telenovela)

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.