Crea sito

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO Serie A 70/71 – (Inter)

Inter scudetto 1970/71

 

Sintesi Inter – Juve = 2 – 0  – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Sintesi di Inter – Foggia = 5 – 0  – Clicca 

Il Campionato di Serie A 1970-71 fu il sessantanovesimo campionato di calcio italiano, il trentanovesimo giocato a girone unico.

Dopo due anni di novità in vetta, coi trionfi della Fiorentina nel 1968-69 e del Cagliari nel 1969-70, ritornò protagonista la città di Milano, con un appassionante duello tra le due squadre meneghine e il Napoli. Il campionato iniziò il 27 settembre 1970.

Partì bene lo scudettato Cagliari, che, dopo la vittoria in casa dell’Inter, il 25 ottobre, sognava il secondo trionfo: ma a Vienna, sei giorni dopo, durante la partita tra Italia e Austria, un grave infortunio mise fuori gioco Riva, compromettendo, in parte, la carriera della grande ala e mandando in frantumi i sogni del club rossoblù; l’8 novembre i sardi non andarono oltre l’1-1 contro il neopromosso Foggia e, mentre il Milan vinse seccamente il derby spedendo l’Inter indietro, a sorpresa balzò in testa il Napoli, che mantenne la rotta e arrivò in testa al 20 dicembre, giorno dello scontro diretto con il Milan; al San Paolo vinsero però i rossoneri (0-1 sul campo, ma a seguito delle violente proteste degli spettatori napoletani il risultato divenne 0-2 a tavolino) che volarono in testa e furono campioni d’inverno il 17 gennaio 1971.

inter_cagliari_serie_A_1970_1971

Già alla fine del girone d’andata, però, aveva fatto sensazione la rimonta dell’Inter, il cui avvio di stagione, sotto la guida di Heriberto Herrera, era stato povero di risultati e ricco di polemiche a causa di problemi nello spogliatoio. I “senatori” nerazzurri non riuscivano più a tollerare il suo modo di condurre la squadra e fecero di tutto per farlo cacciare; alla quinta giornata di campionato, dopo la sconfitta nel derby, il presidente Ivanoe Fraizzoli lo esonerò, chiamando a sostituirlo Giovanni Invernizzi. I nerazzurri vinsero il derby di ritorno, il 7 marzo e distanziarono poi il Napoli, terzo in classifica, battendolo nella sfida di due settimane dopo a Milano (2-1 per l’Inter, con il Napoli in vantaggio alla fine del primo tempo, rimonta dell’Inter in 10 uomini e infinite polemiche per la rete del pareggio nerazzurro, su contestatissimo calcio di rigore).

Sandro_mazzola_inter

Il sorpasso si concretizzò quando i rossoneri persero in casa contro il Varese e gli interisti sconfissero in trasferta il Catania. Con due punti di vantaggio, poi aumentati a tre, il finale fu quasi una passerella: il 2 maggio il Milan perse in rimonta a Bologna mentre l’Inter superava largamente il Foggia, ormai in caduta libera. Lo scudetto fu matematico per l’Inter. Terzo giungeva il Napoli, il cui ottimo risultato finale era da attribuire soprattutto alla solidità del suo reparto arretrato.

Un’importante novità di quest’anno fu l’introduzione della Zona UEFA, conseguente alla programmata inclusione della Coppa delle Fiere nel novero delle manifestazioni della UEFA. L’Italia fu subito iscritta come nazione di prima fascia avente a disposizione ben 4 posti, cioè il massimo possibile. L’innovazione diede ancora più interesse al campionato, che godeva ora di un nuovo traguardo anche per le squadre di alta classifica ma escluse dalla corsa al titolo. Oltre al Milan e al Napoli, gli ultimi due posti furono appannaggio di Juventus e Bologna, che staccarono una Roma balbettante che non raccolse se non due punti nelle ultime tre giornate.

Sul fondo, tra le già condannate Lazio e Catania fu praticamente uno spareggio per evitare l’ultima posizione. Più avvincente la lotta per il quart’ultimo posto: crollò in B lo stesso Foggia, per differenza reti, mentre si salvarono per un soffio la Sampdoria e la deludente Fiorentina, campione solamente due anni prima. A0209

Classifica finale

    Classifica finale 1970-1971 Pt G V N P GF GS
Scudetto.svg 1. 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png Inter 46 30 19 8 3 50 26
UEFA - UEFA Cup.svg 2. 600px Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png Milan 42 30 15 12 3 54 26
UEFA - UEFA Cup.svg 3.  600px Azzurro con N cerchiata.png Napoli 39 30 15 9 6 33 19
UEFA - UEFA Cup.svg 4.       600px Nero e Bianco (Strisce).png Juventus 35 30 11 13 6 41 30
UEFA - UEFA Cup.svg 5.    600px Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.png Bologna 34 30 10 14 6 30 24
  6. 600px Giallo e Rosso2.png Roma 32 30 7 18 5 32 25
  7.    600px Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari 30 30 8 14 8 33 35
Coccarda Coppa Italia.svg 8. 600px Granata con toro Bianco.png Torino 26 30 6 14 10 27 30
  9. 600px Rosso con V Bianca.png Varese 26 30 5 16 9 29 33
  10.           Lanerossi Vicenza L.R. Vicenza 26 30 6 14 10 23 31
  11. 600px Giallo e Blu (Strisce).png Verona 26 30 7 12 11 23 35
  12.        600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con croce di San Giorgio Bianca e Rossa.png Sampdoria 25 30 6 13 11 30 34
Metro-M.svg 13.       600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png Fiorentina 25 30 3 19 8 26 32
1downarrow red.png 14.    600px Nero e Rosso (Strisce).png Foggia 25 30 6 13 11 28 43
1downarrow red.png 15. 600px Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio 22 30 5 12 13 28 43
1downarrow red.png 16.   600px Azzurro e Rosso (Strisce).png Catania 21 30 5 11 14 18 39

Verdetti

  • Scudetto11.png Inter Campione d’Italia 1970-1971 e qualificata in Coppa dei Campioni 1971-1972.
  • Coccarda Coppa Italia.svg Torino vincente della Coppa Italia 1970-1971 e qualificato in Coppa delle Coppe 1971-1972.
  • UEFA - UEFA Cup.svg Milan, Napoli, Juventus e Bologna qualificate in Coppa UEFA 1971-1972.
  • Metro-M.svg Fiorentina qualificata in Coppa Mitropa 1971-1972.
  • Foggia, Lazio e Catania retrocesse in Serie B 1971-1972.
  • La classfica dei cannonieri è vinta da Boninsegna (Inter) con 24 reti

Classifica dei marcatori

  Giocatore Squadra Nazionalità Reti Rigori
Roberto Boninsegna 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png Inter Bandiera dell'Italia 24 8
Pierino Prati 600px Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg Milan Bandiera dell'Italia 19 3
Giuseppe Savoldi 600px Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.svg Bologna Bandiera dell'Italia 15 2
Roberto Bettega 600px Nero e Bianco (Strisce).png Juventus Bandiera dell'Italia 13
Sergio Clerici 600px Giallo e Blu (Strisce).png Verona Bandiera del Brasile 10
Giorgio Chinaglia 600px Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio Bandiera dell'Italia 9 3
  Ermanno Cristin 600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con croce di San Giorgio Bianca e Rossa.png Sampdoria Bandiera dell'Italia 9
Angelo Domenghini 600px Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari Bandiera dell'Italia 8 2
  Mario Maraschi Lanerossi Vicenza L.R. Vicenza Bandiera dell'Italia 8 6
  Luigi Riva 600px Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari Bandiera dell'Italia 8 2
  Nello Saltutti 600px Nero e Rosso (Strisce).png Foggia Bandiera dell'Italia 8
  Giancarlo Salvi 600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con croce di San Giorgio Bianca e Rossa.png Sampdoria Bandiera dell'Italia 8
  Silvano Villa 600px Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg Milan Bandiera dell'Italia 8  

Serie B 

Il campionato di serie B è vinto dal Mantova mentre al secondo e terzo posto si piazzano Atalanta e Catanzaro che approdano anch’esse in A.

In serie C vincono Reggiana, Genoa e Sorrento.

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.