Crea sito

BILLY il Succo degli anni ’80

BillyBilly

Lo spot Billy del 1985 – Clicca Sopra

————————————————————————————————————————

Succo Billy

Scommetto che tutti vi ricordate dello strepitoso succo Billy, vero? Chi di noi non l’ha provato almeno una volta, portato a scuola per ricreazione, in gita con la merenda al sacco… o lo beveva fuori con gli amici in cortile o semplicemente a casa con una bella fetta di pane e Nutella guardando i cartoni animati? Magnifico… e quanti di voi sanno che era un prodotto Levissima? Eh si… c’era dentro la famosa acqua, oggi tanto chic.

billy

Compagno di merende della fine degli anni ’80 l’immancabile succo di frutta Billy affiancava le crostatine Mulino Bianco e i tegolini al cioccolato. Lo caratterizzava un sapore clamoroso di BIBITA, a differenza degli altri normali succhi di frutta. La sensazione era quella di bere “qualcosa” che assomigliava soltanto al gusto di arancia, ma indubbiamente buonissimo. Non era gassato come un’aranciata, di certo non poteva essere paragonato ad un “orange juice” tout court, ma proprio quel gusto chimico vincente ne faceva il preferito di ogni bimbetto anni ’80. Per non parlare della cannuccia a righe rosse, molto più larga e trendy di quelle tradizionali, che dava soddisfazioni mica da poco.

Billy Venne ritirato dal commercio nei primi anni ’90, forse per alcune voci che lo volevano “cancerogeno”(era l’epoca in cui vennero banditi tanti coloranti tipo E122), o per le proteste di qualche associazione di consumatori infervorita dal mix letale di prodotti sintetici potenzialmente dannoso. In ogni caso, noi siamo sopravvissuti nonostante tutto, e ci chiediamo come dove e quando potremo riassaggiare anche solo una piccola dose di quella magica bevanda degli dei. A0233

billy

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.