Crea sito

BATTLE BEASTS – Hasbro – (1984)

Battle Beasts

Battle beasts hasbro

Uno spot dell’epoca – Clicca Sopra

———————————————————————————————————————

Battle Beasts

battle_beasts_personaggi

Battle Beasts (Transformer Beast Formers) sono degli action figures prodotti in Giappone dalla Takara e importati in Italia dalla statunitense Hasbro nel 1984.

Si tratta di guerrieri animali antropomorfi muniti di armature robotiche, armi a una mano (come mazze e asce) e ologrammi sul petto, di tre tipi: fuoco, legno, acqua.

Battle_Beast_2_Deer_Stalker_by_Disney_Stock

I Battle Beast nascono come spin-off dei famosi robot Transformers, ma finiscono per vivere di vita propria, anche se in Italia non hanno il successo sperato.

La prima serie comprende 77 personaggi. La seconda serie, denominata Laser Beast non giunse mai in Italia dal Giappone.

Battle Beast 13 Gargantuan Go_by_Disney_Stock

I Battle Beasts erano una linea di giocattoli molto particolare. Per i profani, potremmo definirli come gli antenati dei Gormiti. Mi spiego meglio: si trattava di personaggi in gomma rigida la cui unica articolazione era quella delle braccia. Si presentavano come animali umanoidi: il leone, la volpe, il coccodrillo, la tigre, il cervo, il corvo, l’aquila, il ragno, il pipistrello, l’orso, lo squalo, il bulldog, il pinguino ecc. per un totale complessivo di 77 personaggi per la prima serie dei Beastformers originali e di 36 personaggi per la successiva dei Laser Beast. 

Battle_Beasts_giocattoli_vintage

L’idea era quella di vendere i singoli personaggi per creare una sorta di battaglia/gioco di ruolo ripresa dall’idea della morra cinese: invece di carta/forbice/sasso, c’erano acqua, legno, fuoco. In Giappone c’è sempre stata l’abitudine (e c’è ancora, si vedano i recentissimi Bakugan!), di fare linee costituite da numerosissimi personaggi, ma piccoli e facente parte di fazioni, in modo da coinvolgere il bambino per nuove sfide! Potrei citare innumerevoli esempi… i Bakugan sono sicuramente l’esempio migliore al momento, così come i Gormiti (per quanto squallidi) da noi in Italia. 

battle beasts

I Battle Beast però erano particolari: anzitutto il loro design era splendido, curatissimo in ogni dettaglio! Chiunque avesse disegnato le loro armature, era un vero genio. Poi, ogni personaggio aveva un’arma (diversa da tutte le altre), a volte una mano sostituita da una scure, una perforatrice, un uncino, e qualche arma da fuoco sulle spalle o delle zanne innestate… ogni personaggio era davvero unico.

Battle_Beast_16__Sly_Fox_by_Disney_Stock

Sulla parte frontale del corpo (solitamente sul petto) avevano un quadratino scuro (guardate nella foto in basso, la maggior parte dei personaggi ritratti lo hanno ancora), che, se premuto, col calore del dito, attivava un “ologramma” che mostrava l’elemento di appartenza: fuoco, acqua o legno. Il fuoco batteva il legno, il legno l’acqua e l’acqua il fuoco.

Battle_Beasts_hasbro_serie_1

Poteva capitare di avere 3 leoni bianchi identici ma appartenenti ai tre elementi! Non si poteva sapere l’elemento sino a quando non si comprava e si apriva il giocattolo… ecco spiegato il successo della linea e la sua grande giocabilità e collezionabilità. ( 3set16 )

battle beasts confezione con istruzioni-

Battle Beast 21 Danger Dog_by_Disney_Stock

battle beasts collezione

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.