Crea sito

BARBARA BOUCHET Icona Sexi anni ’60 e ’70

Barbara Bouchet

barbara bouchet

Bel tributo a Barbara Bouchet – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Non si sevizia un Paperino del 1972 – Clicca

VIDEO 3 – Eccola in Star Treck – Clicca

VIDEO 4 Il trailer di Spaghetti a Mezzanotte – Clicca

——————————————————————————————————————————

Barbara Bouchet

barbara bouchet

Barbara Bouchet, pseudonimo di Barbara Gutscher (Reichenberg, 15 agosto 1943), è un’imprenditrice e attrice cinematografica tedesca naturalizzata italiana, diventata famosa in Italia nel periodo d’oro della commedia erotica all’italiana.

Nata nel 1943 a Reichenberg (oggi Liberec) nella regione dei Sudeti, allora a maggioranza tedesca, nella Cecoslovacchia occupata dal Terzo Reich, si trasferì negli Stati Uniti fin dalla prima infanzia. Dotata di una bellezza non comune, raggiunse una certa fama come modella comparendo sulle copertine di molte riviste e in diversi programmi della tv commerciale.

barbara bouchet

Nei primi anni settanta si trasferì in Europa diventando una delle attrici più apprezzate della prima generazione della commedia sexy italiana, interpretandone un po’ tutti i filoni. Spesso sulle copertine delle appena nate riviste soft-erotiche (come Playmen Italia) non tardarono ad arrivare anche le apparizioni televisive, con rientri occasionali oltreoceano (recitando per esempio nel tv movie negli Stati Uniti The scarlet and the black).

barbara bouchet

Con il declino del filone cinematografico si è proposta, al pari di Edwige Fenech, come personaggio televisivo colto e raffinato. Grazie alla sua simpatia e al suo spirito ha saputo superare il cliché dei personaggi cinematografici interpretati. Nel 1985 si è dedicata al fitness, lanciando una serie di libri e videocassette di aerobica di notevole successo ed ha aperto una palestra a Roma. Il 12 luglio 2008 ha ricevuto un premio alla carriera nel corso del Gran Galà dello Sport e della Tv-Grand Prix Corallo che si svolge ad Alghero.

barbara bouchet

Nel 2008 ha interpretato la madre di Stella (Christiane Filangieri) nella fiction televisiva Ho sposato uno sbirro e ha partecipato anche alla seconda serie del 2010.

Nel 2010 a Domenica Cinque ha raccontato tutta la sua carriera, soffermandosi in particolar modo sull’abbandono del cinema per praticare esclusivamente fitness nella sua catena di palestre. Lo stesso giorno ha raccontato di quando, appena approdata negli Stati Uniti, si approcciò scontrosamente a Marlon Brando infastidita dal suo profumo, ignorando di aver di fronte un premio Oscar.

barbara bouchet

Vita privata 

Per anni è stata sposata con Luigi Borghese, da cui ha avuto due figli, tra cui lo chef e conduttore televisivo Alessandro Borghese che l’ha resa nonna nel 2004 e nel 2011.

Filmografia Parziale – Anni 60 e 70

       Anni ’60  

  • I guai di papà (1964)
  • La signora e i suoi mariti (1964) – non accreditata
  • I due seduttori (1964) – non accreditata
  • Scusa me lo presti tuo marito (1964)
  • The Rogues – epsiodio “Plavonia, Hail and Farewell” (1964) – serie TV
  • Donne v’insegno come si seduce un uomo (1964) – non accreditata
  • A braccia aperte (1965)
  • Prima vittoria (1965)
  • Voyage to the Bottom of the Sea – episodio “The Left Handed Man” (1965) – serie TV
  • Agente H.A.R.M. (1966)
  • The Project Deephole Affair – episodio “The Man from U.N.C.L.E.” (1966) – serie TV
  • James Bond 007 – Casino Royale (1967)
  • Danger Route (1967)
  • Il virginiano – episodio “The Fortress” (1967) – serie TV
  • Tarzan – episodio “Jungle Ransom” (1968) – serie TV
  • Star Trek – episodio “By Any Other Name” (1968) – serie TV
  • Colpo rovente (1969)
  • Surabaya Conspiracy (1969)
  • Sweet Charity – Una ragazza che voleva essere amata (1969)
barbara bouchet stra treck

          Anni ’70  

  • Cerca di capirmi (1970)
  • L’asino d’oro: processo per fatti strani contro Lucius Apuleius cittadino romano (1970)
  • Il debito coniugale (1970)
  • Non commettere atti impuri (1971)
  • Nokaut (1971)
  • Il prete sposato (1971)
  • L’uomo dagli occhi di ghiaccio (1971)
  • La tarantola dal ventre nero (1971)
  • Le calde notti di Don Giovanni (1971)
  • Forza “G” regia di Duccio Tessari (1972)
  • Racconti proibiti… di niente vestiti (1972)
  • Finalmente… le mille e una notte, regia di Antonio Margheriti (1972)
  • La calandria (1972)
  • Anche se volessi lavorare, che faccio? (1972)
  • Una cavalla tutta nuda (1972)

Bouchet Placido Sabato_Domenica_Venerdi_FILM_1979_

  • Milano calibro 9 (1972)
  • Alla ricerca del piacere (1972)
  • Valeria dentro e fuori, regia di Brunello Rondi (1972)
  • Casa d’appuntamento (1972)
  • La Dama Rossa uccide sette volte (1972)
  • Non si sevizia un paperino (1972)
  • Cool Million (1972) Film TV
  • Ancora una volta prima di lasciarci (1973)
  • Il tuo piacere è il mio (1973)
  • Un tipo con una faccia strana ti cerca per ucciderti (1973)
  • La badessa di Castro (1974)
  • La svergognata (1974)
  • Quelli che contano (1974)
  • L’anatra all’arancia (1975)
  • L’amica di mia madre (1975)
  • Amore vuol dir gelosia (1975)
  • Per le antiche scale, regia di Mauro Bolognini (1975)
  • L’adultera (1975)
  • Brogliaccio d’amore (1976)

barbara bouchet

  • Con la rabbia agli occhi (1976)
  • To Agistri (1976)
  • Spogliamoci così, senza pudor (1976)
  • 40 gradi all’ombra del lenzuolo (1976)
  • Tutti possono arricchire tranne i poveri (1976)
  • Diamanti sporchi di sangue (1977)
  • L’appuntamento (1977)
  • Come perdere una moglie e trovare un’amante (1978)
  • Travolto dagli affetti familiari (1978)
  • Liquirizia (1979)
  • Sabato, domenica e venerdì – episodio “Domenica” (1979) ( 1dic17 )
barbara_bouchet_bikini

 Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Barbara_Bouchet

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.