Crea sito

ASTERIX – (Dal 1959)

Asterix

Bello spezzone di cartone – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Asterix e Obelix si arruolano – Clicca

————————————————————————————————————————————–

Asterix (Astérix) è un personaggio immaginario, protagonista della omonima serie a fumetti Asterix, della coppia René Goscinny e Albert Uderzo. Fa il suo esordio nel 1959, nella prima storia della serie, Asterix il gallico e pubblicata originariamente all’interno del primo numero della rivista francese Pilote. Da allora è stato protagonista dei 33 albi a fumetti successivi, oltre che di numerose riduzioni cinematografiche, sia a cartoni animati che con attori in carne e ossa, e del relativo merchandising.

ASTERIX PILOTE

Si tratta di un minuto guerriero gallico che, all’epoca della conquista della Gallia da parte di Giulio Cesare, si batte insieme ai suoi compatrioti per l’indipendenza del proprio villaggio in Armorica contro le legioni romane, con l’ausilio della pozione magica del druido Panoramix che dona a chi la beve una forza incomparabile. Nelle sue avventure (ad eccezione della prima) è immancabilmente accompagnato dal fedelissimo amico Obelix. 

Creazione del personaggio 

Asterix nacque in seguito a lunghe discussioni fra i suoi due padri, il disegnatore Uderzo e lo sceneggiatore Goscinny: il primo, infatti, avrebbe voluto fare del proprio personaggio un eroe “classico”, forte, valoroso e nerboruto, simile al quello del precedente lavoro della coppia Oumpah-Pah, laddove invece lo scrittore optava per un antieroe dal fisico minuto e di dimensioni ridotte, più abile con il cervello che con la forza bruta. La versione finale del personaggio, pur mediando fra questi estremi, risente maggiormente della visione di Goscinny, laddove invece Obelix è più simile alle idee di Uderzo.

Il nome Asterix deriva da “asterisque”, in francese asterisco, nella sua doppia valenza di “piccola stella” ma anche di “rimando a fondo pagina”, con l’aggiunta del suffisso -ix (che nel fumetto caratterizza i nomi di praticamente tutti i Galli) derivato dal nome celtico del condottiero Vercingetorige (Vercingetorixs). Goscinny ha affermato scherzosamente che il nome, iniziando per “A”, sarebbe stato un vantaggio per quando il suo personaggio sarebbe stato elencato nelle enciclopedia. 

La biografia di Asterix, così come quella degli altri personaggi della serie, non è mai stata descritta né approfondita. Le poche informazioni sulla sua infanzia derivano dalla storia illustrata Come fu che Obelix cadde da piccolo nel paiolo del druido e dall’avventura breve Asterix e il primo giorno di scuola, pubblicata in Italia nell’albo Asterix tra banchi e… banchetti. In quest’ultima si scopre che il gallo è nato nel “35 a.C.”, dove “a.C.” sta per “avanti Cesare”, intendendo la data dell’arrivo del condottiero romano in Gallia, ovvero il 49 a.C. In base a questa notazione, si può dedurre che Asterix sia nato nell’85 a.C., e che abbia quindi poco più di 35 anni all’epoca in cui si svolgono le sue avventure. Nella stessa storia viene detto come Asterix sia coetaneo di Obelix, e che i due sono nati nello stesso giorno.

Caratteristiche  

Descrizione fisica 

asterix-unhcr

Fisicamente, Asterix ha una corporatura minuta, di altezza molto inferiore agli altri personaggi, caratteristica messa ancora più in risalto dal confronto con il colossale amico Obelix. Ha corti capelli biondi e lunghi baffispioventi, che pendono al di sotto di un grosso naso (una caratteristica questa comune, con rare eccezioni, a praticamente tutti i personaggi e che rappresenta uno dei “marchi di fabbrica” del disegnatore Uderzo).

Come molti personaggi dei fumetti,Asterix indossa sempre gli stessi vestiti: una casacca nera, stretta in vita da una cinta borchiata, pantaloni rossi e grosse scarpe marroni. Porta sempre con sé una borraccia immancabilmente zeppa di pozione magica ed una spada, un corto gladio in una fodera celeste, che tuttavia non usa quasi mai, preferendo battersi a mani nude con pugni e sganassoni.

Il capo di abbigliamento più caratteristico del personaggio è però senza dubbio il caratteristico elmetto alato di forma conica, che indossa quasi sempre. In Asterix in America, Obelix afferma che l’amico non si separa mai dal copricapo, “tranne che quando mangia e quando dorme”.

Carattere e personalità 

Dal punto di vista psicologico, Asterix raccoglie in sé tutte le caratteristiche (più o meno stereotipate) dei Galli di provincia descritti nel fumetto, essendo bonaccione, compagnone, collerico, attaccabrighe, orgoglioso e astuto oltre che estremamente coraggioso. Spesso viene definito da Abraracourcix come il guerriero più abile e valoroso del suo villaggio.

Asterix e Obelix sono grandi ed inseparabili amici, come dimostrano in tutte le innumerevoli avventure che vivono insieme.Ogni tanto finiscono per litigare, soprattutto a causa delle diversità fra l’atteggiamento intelligente e logico dell’uno e l’ingenuità inattaccabile dell’altro, ma le loro liti finiscono immancabilmente per ricomporsi nel giro di pochissimo tempo.

Altri media

 

Asterix, oltre che nei 33 albi a fumetti, è presente nelle numerose riduzioni a cartoni animati delle sue avventure. È inoltre stato trasposto al cinema, in tre adattamenti con attori in carne e ossa: Asterix e Obelix contro Cesare (1999) e Asterix e Obelix – Missione Cleopatra (2002), nei quali è interpretato da Christian Clavier, e Asterix alle Olimpiadi (2006), in cui ha invece il volto di Clovis Cornillac. ( 3apr18 )

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.