Crea sito

AI NO CORRIDA – Quincy Jones – (1981)

Ai No Corrida

quincy jones ai no corida

Quincy Delight Jones jr. (Chicago, 14 marzo 1933) è un cantante, trombettista, produttore discografico, compositore e attivista sociale statunitense.

Ecco come si ballava all’epoca – Clicca Sopra

Quincy Jones VIDEO Live – Clicca Qui

———————————————————————————————————————–

Negli anni sessanta Jones brilla anche come compositore e produttore discografico. La sua straordinaria abilità nel miscelare sapientemente suoni appartenenti ai più disparati generi musicali diventerà ben presto il suo marchio di fabbrica. Esordisce nel pop giovanile con l’arrangiamento di uno straordinario hit del 1963, It’s My Party, di Lesley Gore.

Quincy_jones_ai_no_corrida_giovane

Nei successivi trent’anni della sua carriera Jones cambierà la direzione della musica moderna grazie alle sue produzioni realizzate per alcuni dei più importanti artisti, tra cui Miles Davis, Frank Sinatra, Dinah Washington e, come è noto, Michael Jackson. Comunque Jones non smette mai di lavorare anche con produzioni proprie, come Big Band Bossa Nova (rilanciata quarant’anni dopo come colonna sonora dei tre film della serie Austin Powers), Walking in Space, Gula Matari, Smackwater Jack , Body Heat, Mellow Madness, I Heard That e The Dude.

Nel 1974 la carriera di Quincy Jones subisce una battuta d’arresto per un aneurisma cerebrale, a causa del quale dovrà sottoporsi a due delicati interventi chirurgici e a un periodo di convalescenza di circa un anno.

Quincy_jones

Da allora gli verrà proibito di suonare la tromba, per evitare pericolosi aumenti di pressione sanguigna intracranica.     

Sul set del film musicale The Wiz, rifacimento funky de Il mago di Oz, Jones incontra Michael Jackson che gli chiede di produrre il suo prossimo album solista. Il risultato, Off the Wall  raggiunge i 20 milioni di copie vendute facendo di Jones il più potente produttore discografico dell’industria musicale. Jones e Jackson continuano a collaborare anche per Thriller, il famosissimo album campione d’incassi di tutti i tempi (ben 110 milioni di copie), e Bad, che invece arriva a 30 milioni di copie, dopo di che le strade si separano.

ai no 1

Nel 2002, quando in un’intervista gli chiedono se Michael Jackson avrebbe mai lavorato di nuovo con lui, risponde semplicemente “la porta è sempre aperta”. Però nel 2004 Jones escluse Jackson dalla rosa dei cantanti che avrebbero dovuto esibirsi in Italia (Roma) in un concerto di beneficenza.

Dopo i Grammy Awards del 1985, Jones e Jackson usano la loro incredibile influenza, dovuta al mega successo di Thriller, per radunare tutti i maggiori artisti americani nel progetto della celebre canzone We Are The World, scritta per beneficenza verso le vittime africane della carestia da Michael Jackson e Lionel Richie. A questo proposito è necessario ricordare anche l’impegno sociale di Quincy Jones, che data dai primi anni sessanta, quando sostiene le attività di Martin Luther King. Jones sarà uno dei fondatori dell’Institute for Black American Music (IBAM) e un organizzatore di eventi benefici, spesso al fianco di personaggi quali Bono degli U2. 

Quincy-Jones-Ai-No-Corrida-520776

Ai No Corrida

“Ai No Corrida” è una canzone scritta da Chaz Jankel e Kenny Young  e interpretata per  la prima volta nel 1980  da Chaz Jankel stesso  nel suo  album di debutto con l’etichetta  A & M Records . Una  Cover di “Ai No Corrida” di  Quincy Jones del seguente anno arrivò  fino  al 28 posto nella classifica USA e al 14 in quella UK) e inserita  nell’album The Dude.  

Quincy Jones ai no corrida

Quincy Jones ha anche registrato una versione in lingua spagnola  per beneficienza nel  2006  contenuta nell’ album Rhythms del Mundo , con la voce di Vania Borges. A1136

Il titolo del brano è tratto dal titolo originale  giapponese  originale del film del 1976 Nel regno dei sensi. Il titolo della canzone significa “corrida d’amore” in giapponese . 

ai-no-corrida

Quincy Jones nel 2014
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

e.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.