Crea sito

7 SECONDS – Youssou N’Dour – (1994)

Il video Ufficiale di 7 Seconds – Clicca Qui

—————————————————————————————————————————

Youssou N’Dour (Dakar, 1º ottobre 1959) è un cantante e politico senegalese. Dall’aprile del 2012 è ministro della cultura e del turismo nel governo di Abdoul Mbaye.

Ha sviluppato un genere di musica popolare senegalese, noto come mbalax, un misto tra le tradizionali percussioni (griot) usate nei canti di preghiera, con arrangiamenti afro-cubani.

Biografia  

Nel 1975, appena sedicenne, entrò nell’orchestra Star Band di Ibra Kasse, iniziando così una lunga esperienza tra le band di Dakar. A 21 anni Youssou, con il musicista El Hadj Faye, crea il suo primo gruppo, gli Etoile de Dakar, dove nasce e cresce lo mbalax, vale a dire l’ultima evoluzione della musica senegalese. In questo periodo la sua prima hit è la canzone Xaalis.

Il 16 ottobre 2000, Youssou N’Dour è stato nominato Ambasciatore di buona volontà dell’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO).

Super Etoile de Dakar – 7 Seconds 

7 seconds youssou n'dour copertina

Nel 1981 i due musicisti si separano e Youssou dà vita al gruppo Super Etoile de Dakar. Con le canzoni Waalo Waalo, Ndakaaru e Independence getta le basi per il suo successo e la sua voce, la sua autorità all’interno del gruppo ed il suo carisma crescente lo portano ad essere il nuovo ambasciatore della musica senegalese. I primi album, usciti solo su musicassetta, sono prodotti dall’etichetta Editions Madingo. Youssou raffina la sua immagine di un buon musulmano, non beve, non fuma e, da figlio esemplare, continua a vivere a Medina, il quartiere di Dakar dove è nato e cresciuto. Dopo qualche iniziale difficoltà nel 1984 inizia, partendo da Parigi, il suo primo tour in Europa, tour che continuerà poi in Germania, Svezia, Finlandia, Norvegia e Svizzera. In Francia contattò l’etichetta discografica Celluloid e iniziò a lavorare con loro. Ritornati a casa i Super Etoile iniziano un tour africano che li porterà dalla Mauritania alla Costa d’Avorio. Partecipa assieme a Bruce Springsteen, Peter Gabriel, Tracy Chapman allo “Human Rights Tour”, una serie di concerti tenuti in nome di Amnesty International, nel 1988. Nel 1989 uscì il suo primo album internazionale intitolato The Lion (Gaïnde in Wolof), prodotto e distribuito dalla Virgin. La canzone Shaking the tree è prodotta in duo con Peter Gabriel. Nell’ottobre 1990, in concomitanza con il suo nuovo tour europeo, esce Set il suo secondo album prodotto dalla Virgin; da notare che a dicembre 1989 lo stesso album era stato distribuito in Senegal solo su supporto in musicassetta.

Il Successo  

Il celebre duetto con Neneh Cherry, con la quale cantò 7 Seconds, 1.500.000 di copie vendute, fu un successo in tutto il mondo e trascinò, nel 1994, il nuovo album The Guide (Wommat) al vertice delle classifiche europee, portando così la star senegalese a conquistare i mercati al di fuori dell’Africa. L’album contiene anche due canzoni di Bob Dylan, Chimes of Freedom e Undecided.
Nel 1996 duetta con il cantautore italiano Massimo Di Cataldo nel brano Anime (Rou). 2apr15

youssou-ndour-7-seconds

web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.