Tributo ROGER MOORE – (1927/2017)

Roger Moore

Roger Moore

Sir Roger George Moore, conosciuto come Roger Moore (Londra, 14 ottobre 1927 – Crans-Montana, 23 maggio 2017), è stato un attore britannico, noto per la partecipazione alle serie televisive Ivanhoe (1958-1959), Il Santo (1962-1969) e Attenti a quei due (1971-1972), nonché per essere stato il terzo interprete (dopo Sean Connery e George Lazenby) di James Bond. Con un totale di ben sette pellicole, dal 1973 al 1985, è stato l’attore più longevo nei panni dell’agente 007.

Roger Moore

Dopo la serie televisiva Ivanhoe (1958), trasmessa poi in Italia nei primi anni sessanta alla Tv dei ragazzi, a cui seguono The Alaskans e Maverick, è la serie Il Santo, dove interpreta il ladro gentiluomo Simon Templar, ad aprire definitivamente le porte del successo a Roger Moore. La prima serie di questo filone è datata 1962 ed è girata ancora in bianco e nero, mentre la seconda (a colori) prende il via nel 1966.

Roger Moore

L’attore veste questo ruolo dal 1962 al 1969 e alcuni degli episodi sono stati adattati per il grande schermo. La carriera televisiva di Roger Moore si arricchisce di un ulteriore successo grazie alla serie Attenti a quei due, telefilm, che nel 1971 lo vede al fianco di Tony Curtis. Questa serie in Italia arriva solo nel 1973 ed è un trionfo.

Roger Moore

 L’esordio di Moore in Agente 007 – Vivi e lascia morire riscuote un successo strepitoso sia di critica sia di incassi. A questo punto la notorietà del personaggio (e anche del suo nuovo interprete) crescono ulteriormente. Roger Moore interpreta nel frattempo altre quattro pellicole della saga, Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oroLa spia che mi amavaMoonraker – Operazione spazioSolo per i tuoi occhi, ma comincia a essere stanco del personaggio.

Roger Moore

Tuttavia viene convinto dai produttori a tornare nei panni di Bond anche nel successivo Octopussy – Operazione piovra (1983), a causa della contemporanea uscita dell’apocrifo Mai dire mai, dove nel ruolo di 007 torna il mostro sacro Sean Connery; il risultato finale vede come trionfatore, anche se di pochi milioni di dollari, Moore. L’ultimo Bond di Moore fu in 007 – Bersaglio mobile (1985), all’età di 58 anni, criticato dallo stesso attore per la sua violenza e in parte rinnegato in quanto si sentiva troppo anziano per la parte. Fino a oggi, Moore è l’interprete che, nella serie ufficiale, ha interpretato più volte il ruolo di 007.

Roger Moore

Con il successo nei panni di James Bond, Roger Moore diviene l’eroe di molti altri film d’avventura, come Circolo viziosoGold – Il segno del potereGli esecutoriCi rivedremo all’infernoSherlock Holmes a New YorkI 4 dell’Oca selvaggiaAttacco: piattaforma JenniferAmici e nemici e L’oca selvaggia colpisce ancora. Nel 1996l’attore inglese è al fianco di Jean-Claude Van Damme nell’avventuroso La prova.

Roger Moore

Malattia e morte

Nel 1993 subì l’asportazione della prostata per un tumore, nel 2003 fu dotato di un pacemaker per supplire ad un’insufficienza cardiaca, nel 2012 rivelò di avere il diabete 2 e di essere sotto cura per un basalioma. Apparve per l’ultima volta in Italia ospite da Carlo Conti il 29 aprile 2016, nella trasmissione su Rai 1 I migliori anni, mentre la sua ultimissima apparizione fu al Royal Festival Hall di Londraa novembre 2016. Si spegne il 23 maggio 2017, all’età di 89 anni e 7 mesi, a Crans-Montana, dopo una breve e intensa lotta contro il cancro. I funerali si sono svolti, per suo testamento, in forma privata, a Monaco.

Un saluto e un ringraziamento da parte nostra di Curiosando e, ne sono certo, anche da tutti i fans che la seguono e seguono le tante nostre Pagine Facebook. ( 3mag17 )

Roger Moore

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*