STAYIN’ ALIVE / NIGHT FEVER – Bee Gees – (1978)

NIGHT FEVER

BEE GEES NIGHT FEVER

La stupenda Stayin’ Alive VIDEO – Clicca sopra

ight Fever VIDEO – Clicca sopra

———————————————————————————————————-

Bee Gees sono una band musicale mannese, formatasi in Australia. Sono da considerare tra i gruppi di maggior successo nella storia della musica. Il nome del gruppo deriva da Brothers Gibb (fratelli Gibb): le due lettere iniziali in inglese si leggono “Bee” e “Gee”; la esse finale indica il numero plurale. I fratelli Gibb sono:

bee gees

  • Barry (Douglas, 1º settembre 1946): voce, basso, chitarra
  • Robin (Douglas, 22 dicembre 1949) (gemello eterozigote di Maurice): voce
  • Maurice (Douglas, 22 dicembre 1949 – Miami Beach, 12 gennaio 2003) (gemello eterozigote di Robin): voce, basso, tastiera, chitarra
  • Andy Gibb (Manchester, 5 marzo 1958 – Oxford, 10 marzo 1988) che però, pur invitato più volte, non entrò mai a far parte dei Bee Gees, preferendo una carriera da solista, anche se molto “affiancata” al gruppo.

Famosi per i loro impasti vocali e, dalla seconda metà degli anni settanta, per la cantata in falsetto, i tre fratelli collaboravano spalla a spalla nella stesura delle loro canzoni, nonché alla scrittura dei testi di alcuni successi interpretati da altri artisti.

Staying Alive

staying alive bee gees copertina

Stayin’ Alive è una canzone dei Bee Gees, pubblicata come disco singolo nel 1977. Fu il secondo estratto dall’album contenente la Colonna sonora del film La febbre del sabato sera era stato pubblicato due mesi prima, mentre Night Fever uscirà due mesi dopo. Stayin’ Alive rimane tutt’oggi uno dei brani più popolari dei Bee Gees, in parte grazie al suo utilizzo nella prima sequenza di La febbre del sabato sera. La canzone infatti è ancora oggi utilizzatissima in numerose occasioni, ed in particolar modo è spesso usata per ricreare le atmosfere degli anni settanta.

bee gees

Storia del brano  

Il produttore della colonna sonora, Robert Stigwood chiese ai Bee Gees di scrivere un paio di canzoni per il film sul quale stava lavorando. In quel momento, il film era ancora in uno stato di mero progetto, privo persino del titolo. Le uniche indicazioni che Stigwood poté dare ai fratelli Gibb furono dei riferimenti sulla mania della musica disco che impazzava in quegli anni.

Stayin’ Alive fu scritta nel giro di pochi giorni, e fu registrata in Francia per ragioni fiscali. Durante le registrazioni del brano, il padre del batterista Dennis Byron morì, e i Bee Gees dovettero cercare un rimpiazzo. Tuttavia il gruppo non riuscì a trovarne uno in quella zona della Francia, e si dovette andare avanti con una drum machine. Il gruppo accreditò la batteria del brano ad un fantomatico “Bernard Lupe”.

Riconoscimenti 

Per il brano, i Bee Gees ottennero un Grammy Award nel 1977 nella categoria “miglior arrangiamento vocale per due o più voci”.

Inoltre nel corso degli anni Stayin’ Alive ha ricevuto diversi riconoscimenti ed attestati. La canzone è stata inserita alla posizione 189 della lista delle 500 più grandi canzoni secondo la rivista Rolling Stone. Inoltre si è aggiudicata anche la quarantaseiesima posizione della Billboard’s All Time Top 100.

Il Video  

Il video prodotto per il brano utilizzava un’idea completamente differente rispetto a quella de La febbre del sabato sera. Nel video infatti, il gruppo esegue il brano, sul set del film Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, che rappresentava uno scenario urbano. Fu realizzato anche un altro video per il brano, destinato al mercato europeo, in cui il gruppo interpretava Stayin Alive in uno studio di registrazione, alternando sequenze riprese nelle strade di New York. Caratteristica di questa seconda versione è il look di Barry Gibb, che insolitamente appare senza barba.

Night Fever

Night Fever è una canzone, scritta ed interpretata dai Bee Gees. Il brano è stato estratto come singolo dalla Colonna sonora del film La febbre del sabato sera. Inizialmente, il produttore Robert Stigwood voleva intitolare il film Saturday Night (Sabato notte).

Night Fever rimase alla posizione numero uno della Billboard Hot 100 per otto settimane nel 1978, prendendo il posto del brano Love Is Thicker Than Water, sempre di Gibb, ed in seguito venendo sostituita da If I Can’t Have You cantata da Yvonne Elliman, ma scritta e prodotta dai Bee Gees.

La canzone è alla posizione numero 33 della Billboard’s All Time Top 100. A0170

BEE GESS NIGHT FEVERTesto tratto  e modificato:  http://it.wikipedia.org/wiki/Bee_Gees

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!
Precedente Festa di HALLOWEEN - Storia e Costume Successivo CASCO OBBLIGATORIO ... curiosità e tante belle FOTO - (dal 1986)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.