PHILIPS …. se tu dai una cosa a me io poi do una cosa a te – (anni 70)

Philipsphilips

  Carosello “Se tu dai una cosa a me io poi do una cosa a te (1973) ! – Clicca Sopra

 

Altro raro Carosello Philips con un giovanissimo Teo Teocoli – Clicca Sopra

——————————————————————————————————-

Philips

La Philips è un’azienda olandese, tra le maggiori al mondo nel settore elettronico (audio e video, illuminazione, microprocessori, diagnostica medica, piccoli elettrodomestici). Occupa 121.000 dipendenti in oltre 60 Paesi, e nel 2011 ha generato vendite per 22,57 miliardi di euro.

philips

Gli anni venti videro l’azienda specializzarsi nel settore della radiodiffusione, con l’avvio della produzione di apparecchi radiofonici nel 1927. Su questo l’azienda olandese ottenne un successo immediato, riuscendo a vendere entro il 1932 oltre un milione di apparecchi radio, e divenire il primo produttore mondiale. Questi risultati contribuirono a far espandere la società, che già in quel periodo contava numerose filiali commerciali in tutta Europa e un organico di oltre 45.000 dipendenti, ma la prima vera innovazione arrivò nel 1939 con l’inizio della produzione dei rasoi elettrici Philishave.

Philips in Italia

philips

Pubblicità relativa al rasoio del Carosello

La presenza di Philips in Italia risale al 1918 quando a Milano fu fondata la Philips Società Anonima Italiana.

La ditta da semplice filiale commerciale si ingrandì e rilevò nel 1928 ad Alpignano (TO), lo stabilimento di produzione di lampadine fondato da Alessandro Cruto, trasformandolo nel primo stabilimento italiano Philips. Un altro stabilimento venne aperto a Monza nel 1958 per la produzione di cinescopi e successivamente di televisori, che rimase attivo fino al 1996, quando la multinazionale olandese a seguito di un piano di ristrutturazione aziendale, decise di chiudere l’impianto. Nel 1970, fu aperto anche uno stabilimento a Bari dedicato alla produzione di apparecchi medicali.

philips

Particolare del rasoio con i click regolabili

In Italia Philips ha effettuato, negli anni, alcune operazioni di acquisizione: inizialmente di due importanti aziende della provincia di Varese, la FIMI (1969), più nota come Phonola, e la Ignis (1970), importante marchio italiano di elettrodomestici; nel 2009, poi ha acquisito il controllo di Saeco, produttrice di macchine da caffè e della Ilti Luce, importante azienda nell’applicazione delle tecnologie luminose LED all’architettura d’interni. ( 2ago17 )

Nel 1948 fu costruito il palazzo in piazza IV Novembre, 3 a Milano per essere la sede amministrativa della Philips Italia fino al trasferimento della stessa a Monza nel 1999.

philips

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*