Usanze del passato: PICNIC (Pranzo al Sacco)

Picnic

il pic nic

—————————————————————————————————————

PicNic

Il pranzo al sacco (o colazione al sacco) è una modalità di effettuazione di un pasto che prevede la predisposizione anticipata dei cibi e alimenti (a seguito di preparazione casalinga o di acquisto) per una loro utilizzazione differita in spazi diversi da quelli domestici, come il posto di lavoro, in una mensa o refettorio, all’aperto, eventualmente in luoghi appositamente adibiti, e in situazioni diverse, come una pausa-lavoro, una ricreazione scolastica, un picnic, una gita, un’escursione, un safari, un viaggio, un campeggio, ecc.

La composizione del pasto al sacco dipende dai gusti e dalle abitudini alimentari individuali e dalla spesa da sostenere.

In Occidente, può ridursi a un semplice panino o sandwich, oppure può essere un pasto completo, contenente varie categorie alimentari, come pane, ortaggi, latticini, frutta, bevande.

il pic nic ritrovo della famiglia

Confezionamento  

Normalmente, i cibi sono protetti e avvolti in vario modo, con carta, carta stagnola, carta oleata, tessuto, pellicole plastiche, ecc., o mediante l’uso di contenitori per alimenti o degli scaldavivande. Oltre che preparato autonomamente, il pranzo al sacco può essere anche acquistato in confezioni già pronte, o, in alcune situazioni, fornito direttamente da alberghi o strutture ricettive ai turisti per i loro spostamenti.

Il set da pic nic tipico negli anni '70s

Set picnic Anni 70

Con il termine picnic (in italiano dialettale, poco usato: romanata) si identifica quel tradizionale pasto all’aperto compiuto in un contesto turistico o comunque che abbia una funzione sociale e ludica e non solamente alimentare. L’etimologia del termine va attribuita al termine composto piquenique, che in un francese arcaico abbina “pique” (prendere, rubacchiare) e “nique” (oggetto di poco valore). Il termine sembra si sia cominciato a diffondere alla fine delXVII secolo ed inizialmente si riferiva alla frugalità dell’evento, eseguito al di fuori dei riti imposti dal pranzo, composto da pochi e semplici cibi sottratti direttamente alla cucina.

Anno 1951

Ai giorni nostri l’idea del picnic è più legata alla gita fuori porta, spesso più in ambito familiare che amichevole. Si è tuttavia sviluppato un movimento culturale che, di comune accordo con le istituzioni locali, punta a utilizzare il pic-nic come strumento per riappropriarsi della vita all’aria aperta, conoscere le ville e i parchi del territorio, iniziare un percorso di tutela ambientale e rispetto civile. ( 3apr17 )

La pratica del picnic era molto più diffusa negli anni 60 e 70 quando intere famiglie si spostavano nei fine settimana verso le località di divertimento portandosi dietro quanto necessario per il pranzo….forse il momento più divertente per noi ragazzi dell’epoca.

 Anno 1967

Anno 1975

Set tavolino ripieghevole con sedie anni 70

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*