MISCELA olio-benzina : un rito per noi ragazzi anni 60 e 70

MISCELA

pompa_benzina_miscela_vintage

Ecco perchè i ragazzi degli anni 60 e 70 erano più svegli – Clicca Sopra

————————————————————————————————————————

La miscela olio-benzina, o più precisamente la miscela olio lubrificantecarburante, è il fluido utilizzato nell’alimentazione del motore a due tempi. 

Utilità

miscela
Un rito eseguito migliaia di volte

Essa  ha l’importante compito di fornire una fonte energetica e, al contempo, di garantire la lubrificazione degli organi meccanici del motore. Il carburante miscelato è generalmente la benzina, sostituito, in alcuni casi, da altri prodotti combustibili, come ad esempio l’etanolo, utilizzato nei modellini a motore endotermico.

Miscela – Caratteristiche

Olio per Miscela Castrol

La miscela è composta da:

  • Benzina, che ne costituisce l’elemento principale
  • Olio lubrificante, è l’elemento che caratterizza la miscela per questi motori

L’olio in questa miscela deve avere caratteristiche molto specifiche, dato che, oltre a dover lubrificare i vari organi del motore, deve avere come altra caratteristica principale la combustibilità. Esso viene infatti utilizzato per un solo ciclo termico e costituisce parte integrante del processo di combustione. Un’altra caratteristica è quella di doversi miscelare velocemente alla benzina, senza successivamente precipitare.

Miscela_vespa_serbatoio

Il carburante deve avere come caratteristica quella di permettere la facile miscelazione dell’olio, senza che questo si rovini o alteri le sue funzioni.

Inoltre, un olio dovrebbe garantire una lubrificazione anche se non viene continuamente apportato o qualora ci sia un’interruzione improvvisa del suo apporto: gli oli generalmente utilizzati riescono a garantire anche 10 minuti di funzionamento senza rigenerazione dell’olio.

Preparazione

Pompa_Benzina_miscela_anni_70

La concentrazione della miscela olio/carburante varia generalmente dall’1,5% al 5% e  può essere preparata in due modi:

  • Automaticamente, tramite l’utilizzo di un miscelatore (prende il nome di miscelazione separata perché il lubrificante non viene mescolato in anticipo alla benzina, ma iniettato separatamente nella luce di aspirazione.)

miscela

  • Questo tipo di preparazione non richiede alcun intervento da parte dell’utente, dato che la miscela è ottenuta con l’utilizzo di un miscelatore meccanico o elettrico, con regolazione variabile a seconda del regime di giri del motore e/o dell’apertura del gas.
  • . (Si parla in questo caso di miscelazione integrata, perché il lubrificante diviene fin dall’inizio parte integrante del combustibile.)

Pompa_Benzina_miscela_anni_60

miscela

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!
Precedente  
TORRI GEMELLE Attentati - Per non dimenticare - (11/09/2001) Successivo MCLEANS - Mai avuto carie in vita mia - (Anni 80)

3 commenti su “MISCELA olio-benzina : un rito per noi ragazzi anni 60 e 70

  1. Mauro il said:

    Scusate se mi permetto, ma secondo me, è stata scritta una “corbelleria”, il pezzo inizia con:
    “L’olio in questa miscela deve avere caratteristiche molto specifiche, dato che, oltre a dover lubrificare i vari organi del motore”
    Nei motori a 2 tempi, qualcuno mi spiega come fa l’olio miscelato alla benzina a lubrificare vari organi del motore? Come avviene la la fase di scoppio/scarico l’olio viene bruciato e il risultato della combustione vengono immediatamente espulsi, o sbaglio?
    Forse nella fase si aspirazione/compressione l’olio ha la funzione di lubrificare il cilindro pistone?
    Io da buon smanettone anni 70/80 (sono del 63 e di carburatori a vaschetta laterale e non ne ho visti) sapevo che l’olio miscelato alla benzina aveva la funzione di antidetonante, il solo piombo che a quei tempi era presente nella benzina non era sufficente, poi mi posso benissimo sbagliare.
    Comunque grazie per le belle cose pubblicate, bei ricordi.

    • curiosando708090 il said:

      Sempre gradite da parte vostra tutte le domande possibili …. segno che c’è interesse per gli articoli postati. Per quanto ne so il motore a due tempi non ha il circuito d’olio in pressione che lubrifica i supporti dell’albero motore e della testa di biella, questo perchè è propio la miscela aria-banzina che passa prima in camera di manovella e poi nel cilindro. Deve essere quindi questa miscela a lubrificare le parti…
      P.S.: Anch’io smanettone del 63 :-). Se hai altri dubbi …. chiedi pure !!!

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.