MARTINI & ROSSI Carosello e storia – (dal 1879)

Martini & Rossi

martini & rossi
Il Carosello con Calindri e Volpi – Clicca Sopra

 

Il Carosello storico con Ornella Vanoni – Clicca Sopra

Il mai dimenticato spot co Charlize Theron del 1993 – Clicca Qui

——————————————————————————————————

Martini & Rossi è una multinazionale di origine italiana attiva principalmente nella produzione e distribuzione di bevande, celebre principalmente per il marchio Martini e per le sponsorizzazioni sportive e culturali. Grazie alla fusione con il Gruppo Bacardi nel 1993, con il quale forma ora un’unica grande entità produttiva, commerciale e distributiva, attualmente il Gruppo Bacardi-Martini è al terzo posto nel mondo nella graduatoria dei produttori di bevande alcoliche.

martini & rossi

Gli eventi che preannunciano la nascita di Martini & Rossi risalgono al 1º luglio del 1847. In quella data, quattro commercianti piemontesi, Clemente Michel, Carlo Re, Carlo Agnelli ed Eligio Baudino, scelsero di costituire a Torino una Distilleria Nazionale da spirito di vino all’uso di Francia denominata Michel Re Agnelli e Baudino, la più diretta antenata di Martini & Rossi.  Sin dai primi anni, appaiono in organico Teofilo Sola e Alessandro Martini, la cui intraprendenza gli consente di acquisire dal 1851 una compartecipazione agli utili

martini & rossi

Nel 1863 la società si ristruttura e prende il nome di Martini, Sola e C.ia: vi compare un terzo socio, il liquorista Luigi Rossi, che già collaborava con la precedente gestione.

martini & rossi

Nel 1864 la sede produttiva è trasferita a Pessione, piccola frazione di Chieri: i soci vi acquistano una palazzina dotata di cantine e circondata da una estensione di terreno ove saranno successivamente edificati i nuovi reparti aziendali.

martini & rossi

Dal 1879, con la morte del socio Teofilo Sola, la ragione sociale diventa definitivamente Martini & Rossi, anche se la dicitura “successori Martini, Sola e C.ia” sopravvivrà fino agli anni Cinquanta del Novecento.

martini & rossi

Con l’avvento del nuovo secolo i ruoli direttivi passano nelle mani dei figli di Luigi: Teofilo e Cesare, e successivamente Enrico ed Ernesto, la cui strategia persegue il potenziamento dei rapporti con l’estero attraverso la creazione di succursali amministrative, distributive e produttive.

martini & rossi

Nei primi anni del Novecento la Martini & Rossi compie un balzo in avanti, distaccando a grandi passi molte aziende dell’epoca, per merito degli uomini che la dirigono e in particolare di Teofilo Rossi. Mentre Teofilo e Cesare ricoprono cariche istituzionali e portano a compimento le rispettive carriere politiche, Enrico ed Ernesto Rossi coordinano la produzione del polo di Pessione e della nuova distilleria a vapore costruita a Montechiaro d’Asti (1901), nonché delle succursali e depositi di Buenos Aires (1884), Ginevra (1886) e così via, fino a raggiungere ogni parte del mondo.

martini & rossi

Durante la seconda guerra mondiale la direzione della Martini & Rossi sfolla da Torino a Pessione. Alcuni stabilimenti internazionali, come quello in Germania, subiscono gravi danni: nonostante questo l’azienda decide di mantenere la piena occupazione per tutelare i dipendenti durante il periodo bellico. Si può parlare di ripresa già dal 1945: nel dicembre di quello stesso anno la radio torna a trasmettere i celebri concerti Martini, lanciati con successo nel 1936 e sospesi nel 1943.

martini & rossi

I concerti proseguiranno sino al 1964 e contribuiranno a far conoscere in Italia l’astro nascente di Maria Callas. Gli anni ’50 segnano il rilancio della Martini & Rossi, che si trasforma in Società per Azioni. In questi anni alle celebri firme della cartellonistica Martini & Rossi si affiancano nomi come Armando Testa, Mario Rossi, Attanasio Soldati, Andy Warhol.

martini & rossi

Successivamente la società comincia a sperimentare le iniziative di comunicazione e di immagine che l’hanno resa nota nel mondo, a cominciare dalle Terrazze Martini (aperte tra il 1948 e il 1965 a Parigi, Milano, Londra, Bruxelles, Barcellona, San Paolo del Brasile e Genova). Nel 1961 si inaugura a Pessione il Museo Martini di Storia dell’Enologia.

martini & rossi

Nel 1970 nasce il Martini Racing Team, fiore all’occhiello della sponsorizzazione sportiva automobilistica Martini & Rossi. Gli anni ’70 e ’80 si caratterizzano anche per le grandi campagne di comunicazione internazionale e per il mecenatismo artistico.

martini & rossi

Martini & Rossi – La Pubblicità e il Carosello

Parlare di storia Martini significa parlare di molte storie. Di storia del vino, di storia dell’Italia e di storia della pubblicità. L’attenzione verso i molteplici linguaggi della comunicazione contraddistingue la Martini & Rossi sin dai suoi esordi. La società utilizza volta per volta gli strumenti più consoni per parlare con il mondo e, insieme, per costruire un’immagine internazionale. È Armando Testa il nome più noto legato alla comunicazione pubblicitaria di Martini&Rossi. È sua l’illustrazione del “Gran Spumante Riserva Montelera”, un’immagine in cui protagonista è una bottiglia “vestita” con cappa di seta e papillon. Testa fu anche autore di numerosi bozzetti, tra i quali il gallo realizzato con un collage di etichette a simboleggiare gli ingredienti dei cocktail.

martini & rossi

La potenzialità della pubblicità televisiva fu colta subito da Martini&Rossi: nel famoso Carosello che debuttò il 3 febbraio 1957, tra i primi quattro filmati c’era anche quello della China Martini, interpretato dagli attori Ernesto Calindri e Franco Volpi. Anche negli anni Ottanta Martini firma spot di successo: la pattinatrice che percorre le vie di Beverly Hills con un Martini sul vassoio si fisserà nella memoria del pubblico. Tra gli anni Novanta e l’inizio del Duemila la storia televisiva dell’azienda è segnata dalle più grandi star americane: da Charlize Theron a Sharon Stone, da Gwyneth Paltrow a George Clooney.

martini & rossi

martini & rossi

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*