NOI CHE … abbiamo fatto l’ ESAME IN 2° o 3° ELEMENTARE

Esame

ESAME

La scuola elementare fino al 1990 era organizzata secondo il principio del maestro unico (cioè un maestro per ciascuna classe). Dal 1990, con l’approvazione della legge n. 148 del 5 giugno 1990 e dopo anni di sperimentazione, scomparve questa figura e si passò al gruppo di docenti (il cosiddetto modulo didattico).

Prima della riforma Moratti, il quinquennio era strutturato in due cicli didattici distinti ma unitari:

  • il 1º ciclo che comprendeva la 1ª e la 2ª classe elementare;
  • il 2º ciclo costituito dal triennio terminale dell’istruzione elementare.

ESAME

Al termine del quinquennio aveva luogo l’esame di licenza elementare, che dava accesso alla scuola media inferiore (l’attuale scuola secondaria di primo grado), e che è stato abolito dal Governo Berlusconi III. Ma Ma quanti di voi ricordano ancora quando si doveva sostenere anche l’esame in 2° o 3° classe?

Nel 1958 si affrontava l’esame di terza elementare e furono gli ultimi a farlo perché l’anno successivo venne abolito e sostituito da un esame in seconda elementare.

ESAME

Si trattava di un esame vero e non di un pro forma e non era impossibile essere bocciati e dover ripetere la terza elementare anche se tutto quello che si chiedeva all’alunno era di saper leggere, scrivere e far di conto.

Storicamente questo esame nasceva dalla necessità di dare comunque un riconoscimento a quei bambini che non avrebbero potuto terminare le elementari perché dovevano andare a lavorare.
Adesso sembra impossibile che un bambino di 8/9 anni smetta di studiare perché deve lavorare ma allora non era infrequente che in campagna ci fosse bisogno anche dell’aiuto di un bambino che di solito poteva essere utile per badare agli animali al pascolo.

ESAME

Sembrerebbe quindi che, essendo cambiato questo stato di cose, sia stato perfettamente logico abolire questo esame e sostituirlo con uno in seconda elementare che verificasse se l’alunno sapesse leggere, scrivere e fare di conto.
Però non si è tenuto conto del fatto che i bambini non sono tutti uguali e quindi, iniziando un percorso educativo ben diverso dall’asilo o dalla scuola materna, non progrediscono tutti alla stessa maniera.

Accadde quindi che, tra i bambini che si presentavano all’esame di seconda elementare, erano molti di più quelli che ancora non erano in grado di leggere e scrivere correttamente rispetto a quando l’esame si faceva un anno dopo. Nacque così un certo buonismo che portava a promuovere anche bambini che non erano preparati per non far perdere loro un anno.

ESAME

Si tenga infatti presente che ripetere la seconda significava perdere effettivamente un anno mentre così non era ripetendo la terza in quanto in terza si iniziava già a studiare storia e geografia e quindi la differenza fra fare due volte la terza o fare regolarmente la quarta consisteva solo in una certa quantità di nozioni per cui non era infrequente che chi aveva ripetuto la terza potesse ricuperare l’anno perso sostenendo l’esame di quinta alla fine di quella che per lui era la quarta.

Far continuare gli studi come se niente fosse a chi non abbia ancora imparato a leggere e scrivere correttamente non solo danneggia i suoi compagni di scuola che si trovano rallentati nel loro processo di apprendimento ma soprattutto danneggia il bambino stesso che da lì in poi si troverà sempre in difficoltà nello studio e difficilmente potrà ricuperare.

ESAME

Spunti tratti dal sito di Andrea Cavallari

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!
Precedente Festa di SAN VALENTINO ! Storia e Curiosità Successivo Le meteore di Curiosando - EDO SOLDO mitico "Velino" in Striscia la notizia

Un commento su “NOI CHE … abbiamo fatto l’ ESAME IN 2° o 3° ELEMENTARE

  1. Adelio Rossi il said:

    IO classe 1946 ho sostenuto gli esami di 3°e 5°elementare più esame di ammissione per poter accedere alle medie….saluti a tutti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.