COLPO GROSSO – (1987/1991)

colpo grosso

  La storica SIGLA – Clicca Sopra

VIDEO 2 – Due spogliarelli  – Clicca 

VIDEO 3 - Intera puntata di Colpo Grosso – Clicca 

——————————————————————————————————————————————–
Curiosando 70 80 90 vi aspetta anche su FACEBOOKDiventa FAN CLICCA QUI:
——————————————————————————————————————————————–

Colpo Grosso era una trasmissione televisiva notturna italiana in onda dal 10 novembre 1987 al 1991 sulla rete Italia 7, condotta da Umberto Smaila, sostituito nell’ultima edizione da Maurizia Paradiso prima e Massimo Guelfi con Gabriella Lunghi poi, la regia era affidata a Celeste Laudisio.

Colpo Grosso – Il Programma

La produzione era a cura della GEIT, la realizzazione a cura di ASA Television per conto della Fininvest con cui la syndication Italia 7 all’epoca aveva un contratto per la fornitura di programmi televisivi. Le puntate venivano registrate negli studi di Italia 7 a Cologno Monzese. Sebbene fosse una trasmissione da molti critici considerata di basso profilo e dubbio gusto, raggiunse notevoli valori di share nelle fasce orarie in cui veniva trasmessa (intorno alle 22.30, nella seconda edizione raggiunse i 2 milioni di spettatori), ma soprattutto diventò un fenomeno di costume in Italia e non solo. Lo stesso presentatore Umberto Smaila, in un’intervista, rivelò che la fascia di pubblico televisivo che seguiva assiduamente la trasmissione si identificava inequivocabilmente nella medio-alta.

Durante la prima edizione lo studio in cui avveniva la trasmissione era arredato con uno stile che ricordava un casinò e i concorrenti gareggiavano in scommesse e giochi; le vincite venivano poi utilizzate per far togliere i vestiti alle mascherine, che erano sia uomini che donne. I concorrenti stessi si potevano spogliare per raccogliere soldi da giocare nelle scommesse. Scopo del gioco era di spogliare completamente tutte le mascherine (l’ultimo pezzo di vestito che queste si toglievano era proprio la maschera sugli occhi) e fare il cosiddetto Colpo Grosso, vincendo l’intero montepremi. Il concorrente che realizzava la maggiore vincita, ma non il Colpo Grosso, aveva la possibilità di rimanere come campione in carica per la puntata successiva.              

colpo grosso 1

Dalla seconda stagione vennero introdotte 7 vallette, chiamate prima “Portafortuna” e dall’anno successivoRagazze Cin Cin. Le “Portafortuna” rappresentavano 7 talismani (legati ai simboli presenti in alcune slot machines, come la coccinella, il quadrifoglio, il ferro di cavallo, etc..), mentre le “Cin Cin” 7 frutti (ananas, fragola, limone, mandarino, kiwi, ciliegia, mirtillo, ecc..) che, oltre a differenziare il lorocolore del loro costume, erano presenti durante gli stacchetti/strip che eseguivano, nella forma di un segnalino, messo a coprire uno dei loro capezzoli. Queste ragazze, di diverse nazionalità, divennero in breve tempo una delle caratteristiche più note del programma, tanto che la parte finale di uno dei loro stacchetti veniva proposta in quegli anni ogni sera all’interno della sigla di Blob.

colpo grosso smaila

colpo_grosso_ieri

Dalla seconda e ancora di più dalla terza edizione (probabilmente quelle di maggior successo con Smaila alla conduzione affiancato da Linda Lorenzi, Monique Sluyter e la procace Tiziana D’Arcangelo), pur mantenendo giochi ispirati al casinò, il premio in denaro fu sostituito da un viaggio all’estero pagato dalla produzione e dallo sponsor del programma (gli infissi Panto, a cui in alcune stagioni era anche stato dedicato un gioco specifico), le mascherine divennero esclusivamente donne, ognuna rappresentante una nazione europea. Infine richiami alla geografia e al viaggio vennero inclusi nella scenografia, cambiata sensibilmente rispetto a quella della prime 2 edizioni (ispirata ad un aeroporto nell’89/90 e ad una nave da crociera nel ’90/91 e ’91/92). Durante la seconda e la terza edizione spesso alle ragazze venivano affibbiati nomi originali come “Esagerata”, “Scappatella”, “Maria la O” e “Tripla”, mentre nelle ultime edizioni in caso di Colpo Grosso veniva usata come sigla finale lo spogliarello integrale di una delle ragazze, chiamata Superstar, in alcuni casi una “Cin Cin” degli anni precedenti.

Nella versione tedesca trasmessa da RTL, al contrario dell’edizione italiana, vennero mantenuti dei premi in denaro per ogni ragazza che il concorrente era riuscito a spogliare con i punti acquisiti.

L’ultima edizione italiana venne condotta da Maurizia Paradiso (che era già nota al pubblico notturno per aver presentato alcune trasmissioni con contenuti erotici su diverse televisioni locali) e Gabriella Lunghi. Quest’ultima, in seguito all’abbandono della Paradiso per dissapori con la produzione, concluse la serie come conduttrice al fianco dell’attore Massimo Guelfi.

Dopo 5 anni di programmazione lo show è stato interrotto, tra i motivi (stando alle dichiarazioni dei responsabili di Italia 7 durante l’annuncio della chiusura) un calo di pubblico dovuto al disinteresse per la tematica “spogliarello”, ma anche la minore qualità dei presentatori succeduti a Smaila. Un ultimo tentativo di recupero del programma venne fatto proponendo la conduzione al cantante Pupo, ma non venne trovato un accordo sulle richieste di modifiche al programma avanzate da questo.( 2set14 )

maurizia paradiso colpo grosso

colpo grosso 1990

colpo_grosso_oggi

Il cast di Colpo Grosso come sono oggi

Testo tratto e modificato: http://it.wikipedia.org/wiki/Colpo_Grosso

web




free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte@hotmail.com

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Share:
Condividi
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>