ATTENTI A QUEI DUE – Serie TV – (Anni 70)

Attenti a quei due

attenti a quei due serie tv

La mitica Sigla italiana – Clicca Clicca  

 VIDEO 2 – Episodio completo di Attenti a quei due Persuaders – Clicca  

VIDEO 3 –  VIDEO 4 – Estratti di episodi – Clicca  

————————————————————————————————————-

Attemti a quei due (The Persuaders)

Attenti a quei due (The Persuaders!) è il titolo di una serie televisiva britannica ideata e prodotta nel 1970-1971 da Robert S.Baker e trasmessa nel 1971-1972 in una sola stagione di 24 episodi dalla rete televisiva ITV (negli Stati Uniti fu invece distribuita, all’incirca nello stesso periodo, dal network ABC).

the-persuaders-attenti_a_quei_due_serie_tv_anni_70

La serie si caratterizzò ai tempi per il budget altissimo, 100.000 sterline del tempo. I ruoli dei due protagonisti furono affidati a due star del calibro di Tony Curtis (la cui carriera cinematografica era in declino dopo i fasti degli anni cinquanta), nel ruolo del milionario statunitense Danny Wilde e di Roger Moore (reduce da un decennale successo come Simon Templar nella serie Il Santo – The Saint), qui nel ruolo del pariinglese Lord Brett Sinclair.

La serie gioca sulla forte diversità dei due personaggi, rivali e amici impegnati in scanzonate avventure ambientate attraverso l’Europa, tra belle donne, automobili di lusso e fine humour inglese. La precipitosa chiusura della serie, di cui infatti non esiste un episodio conclusivo, fu determinata da numerose concause mai completamente chiarite. Le due principali furono lo scarso successo che ottenne negli Stati Uniti (a fronte di ascolti record in Europa), forse dovuto alle sue caratteristiche, per quei tempi fin troppo innovative e ironiche per il pubblico statunitense; a questo si aggiunse la volontà di Roger Moore di vestire i panni di James Bond.

attendti a quei due roger moor aston persuaders

Di Attenti a quei due rimane celebre anche il motivo musicale della sigla, uno dei più famosi e riconoscibili della storia televisiva, composto da John Barry, già autore delle musiche dei film di James Bond, che utilizzò uno strumento di origine araba, il Qanun.

Nel corso del 2004 è uscita in 12 DVD la versione rimasterizzata con le scene eliminate nell’edizione originale italiana e audio italiano e inglese (ma il titolo nella sigla non è quello italiano come nei master per la tv).

attenti a quei due sigla persuaders roger moore tony curtis

Trama

Danny Wilde e Brett Sinclair si incontrano per la prima volta in Costa Azzurra, dove entrambi sono giunti dopo aver ricevuto un misterioso invito. Inizialmente non provano simpatia l’uno per l’altro, rivaleggiando prima lungo le strade della Riviera a bordo delle loro rispettive lussuose automobili, e la sera stessa affrontandosi a suon di pugni in un locale notturno, che danneggiano gravemente dopo una lunga scazzottata. Condotti da Fulton, un giudice in pensione che è colui che li ha invitati in Costa Azzurra e che intende affidare loro un incarico sotto copertura,

Wilde e Sinclair accettano di aiutare l’anziano uomo di legge, anche per evitare l’alternativa di dover scontare una detenzione di novanta giorni per i danni provocati al nightclub durante la rissa. La missione affidata da Fulton (così come le successive che i due affronteranno) è ai margini dell’avventure rocambolesche, mai realmente cruente, con situazioni di pericolo sempre pervase di un sottile umorismo. In realtà, malgrado il “ricatto” cui sono sottoposti (o collaborano, o vanno in prigione), tra la coppia e il giudice si creerà un legame di solidale, benché ruvida, amicizia.

Attenti a quei due

Anche il rapporto tra Wilde e Sinclair è piuttosto contrastato, ma sostanzialmente improntato a uno scanzonato antagonismo e a un’amabile presa in giro reciproca. Le scaramucce fra i due sono, infatti, uno degli aspetti più gustosi della serie. In sostanza, essi rappresentano due modi di vivere completamente diversi e stridenti fra loro: quello inglese della Vecchia Europa e quello statunitense. Questa contrapposizione di stili è il pretesto per sottolineare il particolare legame di eterni amici/nemici tra il raffinato nobile inglese e il rozzo e arricchito statunitense. Entrambi conoscono e amano il lusso, ma lo concepiscono in modi opposti. Basta osservare l’abbigliamento sportivo ma chiassoso di Danny Wilde, contrapposto alla ricercata eleganza di Lord Sinclair, i cui abiti di scena furono disegnati dallo stesso Roger Moore.

I luoghi dell’azione sono collocati esclusivamente in Europa, in ambienti solitamente lussuosi e raffinati, come la Costa Azzurra, Roma, Parigi, Londra o la ricca campagna inglese. Il comportamento di Wilde e Sinclair è tutt’altro che professionale nella ricerca della soluzione dei casi che i due si trovano a fronteggiare ma, grazie alla brillantezza e al fascino che sanno esercitare, i due riescono sempre a cavarsela. Seduttori impenitenti, trovano il tempo e l’occasione per corteggiare e sedurre le belle ragazze che conoscono nel corso delle loro avventure. È da notare come non esista in realtà una consequenzialità tra gli episodi, se si esclude ovviamente il primo, originalmente intitolato “Ouverture”.

Attenti a quei due –  Lista episodi

Titolo italiano Titolo originale
1.01 È stato un piacere conoscerti e picchiarti Ouverture
1.02 Il Napoleone d’oro The Gold Napoleon
1.03 L’erede Take Seven
1.04 Al mio bel castello Greensleeves
1.05 Una ragazza che sapeva troppo Powerswitch
1.06 Il complotto The Time and the Place
1.07 Uno come me Someone Like Me
1.08 Incominciò per giuoco Anyone Can Play
1.09 L’aquila di bronzo The Old, the New and the Deadly
1.10 Un amico d’infanzia Angie… Angie
1.11 Eventi a catena Chain of Events
1.12 Milord va all’asta That’s Me Over There
1.13 Due ragazze di troppo The Long Goodbye
1.14 Una giungla di spie The Man in the Middle
1.15 Un carico di lingotti Element of Risk
1.16 Cottage dolce cottage A home of One’s Own
1.17 Cinque miglia a mezzanotte Five miles to midnight
1.18 Rapimento a sorpresa Nuisance Value
1.19 Risveglio a sorpresa The Morning After
1.20 Leggere e distruggere Read and Destroy
1.21 Una strana famiglia A Death in the Family
1.22 La granduchessa Ozerov The Ozerov Inheritance
1.23 La bella ereditiera To the Death, Baby
1.24 Milord in pericolo Someone Waiting

  • Il titolo originale era The Friendly Persuaders, ma il “Friendly” venne eliminato prima che la serie raggiungesse la televisione.
  • Tony Curtis ha girato buona parte delle scene senza l’aiuto di stuntman.
  • L’episodio Five Miles to Midnight è rimasto inedito fino all’acquisto dei diritti italiani da parte della Yamato Video, motivo per cui non ha titolo italiano e soprattutto doppiaggio. A differenza di vari piccoli tagli di cui spesso è difficile comprendere la ratio, in questo caso l’episodio fu certamente accantonato perché riproduceva, come tutta la produzione inglese del tempo, un’Italia stereotipata e dominata dalla mafia.
  • In ogni puntata Tony Curtis indossa dei guanti (neri, panna, a mezze dita, a rete, da guida), non solo in occasioni per le quali essi avrebbero avuto un senso concreto (guida, cautela per evitare di lasciare impronte digitali, freddo, ecc.), ma anche in momenti assolutamente inopportuni, come per esempio in estate oppure, addirittura, in discoteca (episodio Incominciò per giuoco).

  • La foto di Brett Sinclair da bambino che appare nella sigla, in realtà è una foto del figlio di Roger Moore, Geoffrey Moore.
  • In Italia, tra l’agosto 1975 ed il maggio 1977, fu pubblicato un fumetto dedicato alle avventure di Danny Wilde e Brett Sinclair, intitolato, ovviamente, “Attenti a quei due”. La pubblicazione, con cadenza trimestrale al prezzo di 300 lire a numero, era della Editrice Cenisio, che aveva sede in via Jacopo della Quercia 14 a Milano.
  • Negli anni successivi alla realizzazione della serie, visto il clamoroso successo in Europa, quattro coppie di episodi vennero rimontate e distribuite nei cinema come film, con i seguenti titoli:
    • Mission: Monte Carlo
    • Sporting Chance
    • London Conspiracy
    • The Switch

web



free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: francoberte1963@virgilio.it

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*